HOME CONTATTO NEGOZIO

FAQ per vetro borosilicato 3.3

Fai clic sulle domande che ti interessano:


I nostri becher di protezione per lanterna della tomba (abbreviato GSB) G3 e G7 sono realizzati in "vetro borosilicato 3.3" (abbreviato Boro3.3).

La temperatura massima ammissibile di esercizio del Boro3.3 è di +500 °C. Ad una temperatura di +525 °C il vetro inizia ad ammorbidirsi e ad una temperatura di +860 °C diventa liquido.

Boro3.3 può essere raffreddato alla massima temperatura negativa possibile ed è adatto per quindi da utilizzare nell'azoto liquido. (ca. -196 °C). In generale Boro3.3 si consiglia l'uso fino a -70 °C.

No, la differenza di temperatura di uno shock termico non deve superare i 100 °C o 100 °F. Questo sarebbe il caso, ad esempio, se Boro3.3 fosse raffreddato a 0 °C. e poi versato sopra con acqua bollente (100 °C, shock termico = 100 °C). Poiché la resistenza agli shock termici dipende dallo spessore della parete, si tratta di le nostre becher con spessore della parete di ca. 2,5 mm ad una temperatura calcolata di 175 °C.

Questo non può essere visto otticamente. La maggior parte dei produttori di occhiali resistenti al calore, tuttavia, lascia una nota, un timbro o un logo sull'articolo, che indica Boroslikatglas 3.3. Esempi potrebbero essere DURAN, PYREX, SIMAX o solo un riferimento alla corrispondente DIN ISO 3585.

Non utilizzare una becher di protezione lanterna (o qualsiasi altra nave in questa funzione) senza adeguata prova (la resistenza alle variazioni di temperatura attraverso il logo Boro3.3 o la nota DIN), queste non offrono una protezione reale!

ISO

Il vetro normale ha una resistenza al cambiamento di temperatura di circa 40 ° C prima di poter rompersi e quindi non offre protezione contro bruciature e perdite di alloggiamenti di candele della tomba. Il fatto è che è proprio per questo motivo che molte lastre di vetro nelle lanterne della tomba si rompono quando entrano in contatto con la fuga di cera calda o alloggiamenti di candele gravi (vedi foto). Questa è la chiara prova che le tazze di protezione per lanterne NON POSSONO essere realizzate in vetro soda-lime-silicato! Boro3.3 ha una resistenza al cambiamento di temperatura di almeno 100 ° C, anche più di 175 ° C a causa dello spessore della parete di 2,5 mm. Di conseguenza, Boro3.3 sopravvive a quello Candela grave che ospita il fuoco le temperature del fuoco senza danni.
Non utilizzare una becher di protezione lanterna (o qualsiasi altra nave in questa funzione) senza adeguata prova (la resistenza alle variazioni di temperatura attraverso il logo Boro3.3 o la nota DIN), queste non offrono una protezione reale!

GSB-G3

Boro3.3 è caratterizzato da un coefficiente di espansione lineare molto basso (3,3 x 10−6 K - 1) a causa della sua elevata resistenza alle variazioni di temperatura (100 Kelvin o 100 ° C). Il coefficiente di dilatazione lineare è così basso che quasi nessun stress si presenta nel materiale e nel vetro, ad es. B. quando si versa acqua bollente, non si frantuma.

Tecnicamente parlando, la definizione esatta è la seguente: Coefficiente di dilatazione termica lineare media α (20 ° C; 300 ° C) secondo DIN ISO 7991: 3,3 x 10-6 K - 1. Boro3.3 è caratterizzato da un coefficiente di dilatazione lineare molto piccolo (α = 3,3 x 10−6 K - 1) ((20 ° C; 300 ° C) secondo DIN ISO 7991) grazie alla sua elevata resistenza alle variazioni di temperatura fino a ΔT = 100 K. Ciò significa che quando la temperatura cambia di 1 K, il vetro cambia di solo 3,3 x 10−6 unità di lunghezza relativa. Esempio: un tubo lungo 1 m in Boro3.3 si espanderebbe di 0,33 mm solo se la temperatura cambierà di 100 ° C! La resistenza alle variazioni di temperatura dipende dallo spessore delle pareti e dalla geometria dei prodotti. Con le nostre tazze, lo spessore delle pareti di 2,5 mm determina una resistenza calcolata alle variazioni di temperatura di circa 175 ° C.

Per confronto: il coefficiente di espansione di Boro3.3 è solo circa il 40% del vetro normale (soda-calce). La massima resistenza agli shock termici del vetro normale (vetro soda-calce-silicato) è di soli 40 Kelvin o 40 ° C, quindi Boro3.3 supera questo di un fattore 3 ed è paragonabile alla porcellana.

Nei nostri test pratici, non siamo riusciti a simulare uno scenario utilizzando una luce grave disponibile in commercio che ha portato alla rottura di Boro3.3. Le nostre becher di protezione per lanterna della tomba sono sul mercato dal 2001 e non abbiamo mai sentito di un caso in cui una tazza è stata danneggiata termicamente.


Sì. Ma non la temperatura o il cambiamento di temperatura, ma l'aumento del volume dell'acqua di congelamento può distruggere la becher a causa del suo design. Pertanto, in inverno, occorre prestare attenzione per garantire che non vi sia acqua nella becher e che la becher nella lanterna sia ampiamente protetta contro l'ingresso di acqua. Consiglio per l'inverno: metti un po 'di sale da cucina nel GSB fino a quando il pavimento non è completamente coperto, quindi posiziona la tua fossa luce su di esso. Questo aiuta a prevenire danni da gelo.


Gli occhiali WECK sono anche costituiti da vetro soda-calce-silicato, che può resistere alle temperature di ebollizione degli alimenti. Tuttavia, la resistenza al cambiamento di temperatura di circa 40 o 50 ° C non è sufficiente per un alloggiamento di luce grave che brucia, quindi non offre una protezione reale. Un barattolo di vetro sarebbe sicuramente più economico da acquistare, ma avrebbe anche senso?
Rischieresti che la tua lanterna della tomba (minimo 100EUR) o la pietra tombale (> 1000 EUR) subiscano gravi danni perché vuoi risparmiare qualche euro?

Sostituiresti la cintura di sicurezza della tua auto con una semplice cintura di pelle per risparmiare qualche euro?
Probabilmente no! Per assorbire le variazioni di temperatura in una lanterna tomba con tomba che brucia custodie leggere e perdite di cera calda intatte, non puoi evitare un vetro Boro3.3 (o "più duro")!
Non utilizzare una becher di protezione lanterna (o qualsiasi altra nave in questa funzione) senza adeguata prova (la resistenza alle variazioni di temperatura attraverso il logo Boro3.3 o la nota DIN), queste non offrono una protezione reale!
ISO

Quasi tutti gli articoli di vetro nei laboratori di tutto il mondo sono realizzati con Boro3.3. Oltre alle applicazioni ottiche, le proprietà termiche e chimiche di Boro3.3 sono utilizzate anche come vetri antincendio o piatti domestici resistenti al calore. Anche i viaggi nello spazio lo usano come strato sottile sulle piastrelle di protezione termica degli SpaceShuttles.


Nell'industria, i prodotti e i materiali ceramici con una temperatura di funzionamento di oltre 600 ° C sono generalmente definiti "ignifugo". Secondo la definizione (DIN 51 060), tuttavia, solo i materiali con un punto di rastremazione maggiore di SK 17, che corrisponde a circa 1500 ° C, possono essere descritti come resistenti al fuoco. Questa temperatura limite non è tecnicamente rilevante, ma è importante in termini di diritto doganale e minerario.

Di conseguenza, Boro3.3 non è tecnicamente "ignifugo" a causa della sua temperatura di rammollimento di +525 ° C.

Tuttavia, ciò non significa una riduzione, ma solo una classificazione tecnica delle proprietà termiche di Boro3.3, poiché oltre ad essere utilizzato come vetratura antincendio ad alta efficienza, viene utilizzato anche nei viaggi nello spazio come rivestimento di piastrelle di protezione termica su SpaceShuttles.


Boro 3.3 è adatto per l'uso nel microonde ed è anche lavabile in lavastoviglie.


No. Come tutti i vetri resistenti al calore, che si verificano anche in una casa, non devono mai essere smaltiti nella normale raccolta di vetri di scarto, perché a causa del suo alto punto di fusione provoca problemi di fusione con altri frammenti di riciclaggio (vetro calce-soda).


BECHER DI PROTEZIONE

New York

Becher di protezione per lanterne gravi

per proteggere la tua lanterna tomba in vetro borosilicato 3.3

Più

Boro3.3-FAQ

Domande frequenti sul vetro borosilicato 3.3 secondo DIN ISO 3585

Più

Galleria di danni

Galleria di danni dovuti alla mancanza di becher di protezione.

Più

ADDIZIONALE

New York

Vetro a luce eterna

in rosso rubino per delle forniture per le chiese

Più
Paris

Candela tomba solare

Candela tomba solare per l'uso in lanterne gravi standard

Più
San Francisco

Cilindro di vetro

fatto in vetro borosilicato 3.3 resistente al calore

Più

CONTTATO

Interessato? Allora scrivici!

Andre Best Innovations
Buchenweg 1a
D-56337 Arzbach
Fax: +49 2603 508913
Email: info@best-innovations.de